selene mirra

Selene Mirra – una passione per il nuoto sincronizzato

Selene Mirra, una ragazza di 25 anni, appassionata atleta di nuoto sincronizzato, sport che pratica da diversi anni con l’Associazione Sportiva ”Progetto Filippide”, spera di poter partecipare alle Paralimpiadi di Tokio 2020.

Un sogno di cui ha fatto partecipe anche il Campione di nuoto e amico Massimiliano Rosolino (con lei nella foto di copertina insieme ad Arianna Sacripante e Giorgio Minisini), che incontra spesso durante i suoi allenamenti in piscina.

Ecco che cosa dice Selene del suo amato sport:

Ciao, sono Selene Mirra, ho 25 anni e da 8 anni pratico il nuoto sincronizzato.
Ho iniziato nuoto quando avevo 3 anni e da allora sono sempre stata in acqua. Crescendo ho poi anche svolto la ginnastica ritmica: mi piaceva molto fare gli esercizi con la musica ed ero felice quando eseguivo un balletto.
Ad un certo punto però ero stanca di fare sia nuoto che ritmica e quando mamma mi ha proposto di fare una prova per il sincronizzato, ho accettato.
Ricordo la prima volta all’Acqua Aniene con le maestre Alessia ed Elisa mi è piaciuto subito, era come ballare nell’acqua. Mi sentivo leggera e libera e da allora sono passati anni di allenamenti, tanta fatica ma anche miglioramenti della tecnica.
Il sincro mi ha fatto provare tante emozioni: l’ansia prima delle gare e la gioia nel raggiungere tanti traguardi. Grazie al sincro ho fatto dei viaggi e ho gareggiato in molte piscine, ho conosciuto tante persone e grandi campioni.
La cosa più bella del sincro per me sono le mie compagne di squadra. Facciamo tante chiacchiere negli spogliatoi e ci aiutiamo a vicenda. Se qualcuna è triste la consoliamo, la felicità di una diventa la felicità di tutte. Sono tanto legata a queste compagne e alle maestre, anche quelle che sono andate via o hanno cambiato Società.
Mi alleno con il “Progetto Filippide” e la mia Allenatrice è Sabrina. Il rapporto con la mia Allenatrice è molto bello, le voglio molto bene e lei mi spinge sempre a migliorare.
Lei è anche la mia Tutor, infatti il nuoto sincronizzato mi ha dato l’opportunità di fare un tirocinio lavorativo dopo il quale ho superato un esame e ho conseguito il Brevetto di “Assistente Istruttrice” di nuoto sincronizzato.
Questo sport mi appassiona, mi fa stare bene e in forma, ma soprattutto mette in luce tante mie capacità che non sapevo di avere, mi rende felice.
Selene

I commenti sono chiusi.