fiabaday

Giornata Nazionale FIABADAY 2020

L’Associazione FIABA ha invitato anche quest’anno i soci AIPD sezione di Roma ONLUS a partecipare alla giornata “FIABADAY – Giornata Nazionale per l’abbattimento delle barriere architettoniche” che si terrà domenica 4 ottobre  per l’abbattimento delle barriere architettoniche ed è l’evento che unisce il valore e la forza del messaggio di FIABA.

La “Giornata Nazionale FIABADAY” è stata istituita nel 2003 con Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri e si tiene a Roma ogni prima domenica di ottobre.

Il FIABADAY si caratterizza per le tradizionali visite a Palazzo Chigi riservate alle persone con disabilità, agli anziani, ai bambini e ai loro accompagnatori.

I soci interessati a partecipare al FIABADAY dovranno prenotarsi mandando la propria adesione via e-mail a  info@aipd-roma.it  o telefonando  in segreteria AIPD Roma entro e non oltre le ore 12 del 30 settembre.

È necessario comunicare i nominativi dei partecipanti, data e luogo di nascita ed estremi di un documento di riconoscimento valido che andrà presentato all’entrata della visita (qualora minori è sufficiente nome, cognome, luogo e data di nascita).

Si richiede la comunicazione di un contatto telefonico per permettere di ricontattare i partecipanti in caso di necessità dovuta all’emergenza COVID.

Per AIPD Roma è stato riservato l’ingresso delle 9.30.

Si richiede di arrivare all’ingresso principale di Palazzo Chigi in Piazza Colonna 30 minuti prima per accertamenti.

Sempre per ragioni di sicurezza sanitaria i gruppi non potranno superare i 15 partecipanti. In caso ricevessimo più adesioni verrà messo un  ulteriore orario di ingresso.

Di seguito le richieste della PDCM per l’emergenza COVID-19:

L’accesso è consentito solo indossando i dispositivi individuali di protezione (mascherina chirurgica), avendo cura di coprire accuratamente naso e bocca; non sarà consentito l’ingresso indossando mascherine con valvola.

All’ingresso è previsto un checkpoint con personale dedicato, dove gli ospiti verranno invitati a igienizzare le mani con apposito disinfettante fornito dalla struttura e a ciascuno dei partecipanti verrà rilevata la temperatura corporea mediante termo scanner.

L’accesso non sarà consentito se sarà realizzata una delle seguenti condizioni:

  • si è sottoposti alla misura di quarantena prevista dalle disposizioni di legge;
  • negli ultimi giorni si siano manifestati o si manifestino tutt’ora sintomatologie da infezione respiratoria (tosse, mal di gola, cefalea) o temperatura corporea maggiore di 37,5°C;
  • se si è risultati positivi al tampone per SARS-CoV-2 (salvo guarigione certificata dall’autorità sanitaria);
  • negli ultimi 14 giorni si sia entrati in contatto con soggetti risultati positivi a SARS-CoV-2.

I commenti sono chiusi.