dopo di noi

Durante noi per il dopo di Noi – Conosciamo Il Trust

AIPD Roma è lieta di invitarVi al Convegno

“Durante noi per il dopo di Noi – Conosciamo Il Trust”

VENERDI’ 19 OTTOBRE
ORE 18:30 – 20:00
SALA CAVOUR
CENTRO CONGRESSI CAVOUR
VIA CAVOUR 50/A

Obiettivo del Convegno è quello di far conoscere meglio il “Trust” quale strumento di tutela previsto dalla Legge sul “Dopo di noi”.

Gli avvocati Sabina Deneb Puggioni e Tommaso Tisot, insieme al Dott. Marco Campagnacci, professionisti specializzati nel diritto dei Trust, ci accompagneranno nella conoscenza di tale strumento giuridico.

L’incontro sarà arricchito dalla testimonianza di Valeria Spinola, Consigliere dell’Associazione Ceralaccha ONLUS che racconterà come, grazie al Trust, ha potuto pianificare come, dove e chi si prenderà cura del proprio figlio.

Sarà un’occasione per avere informazioni su come tutelare al meglio il futuro del proprio figlio/familiare attraverso il Trust. Se ne descriveranno le caratteristiche, l’utilità ed i vantaggi, sfatando il luogo comune che lo ritiene “uno strumento per ricchi o per patrimoni complessi”.

Per maggiori informazioni contattare l’ufficio reperimento fondi al numero 338 216 7763

La Legge n.112/2016 “Dopo di noi”, entrata in vigore il 25 giugno 2016, è stata emanata per favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità grave, per il raggiungimento dei quali il legislatore ha previsto importanti strumenti pubblici e privati, questi ultimi accompagnati da significativi sgravi fiscali. Obiettivi sono, altresì, la protezione, la cura, l’assistenza, la deistituzionalizzazione, l’autonomia e l’indipendenza delle persone disabili.

La Legge sul “Dopo di Noi”, attraverso il riconoscimento giuridico di vari strumenti, si pone l’obiettivo di dare risposte a quelle numerose famiglie che vivono con incertezza il futuro del proprio caro con disabilità.

Il Trust, di origine anglosassone, è un istituto giuridico che ha lo scopo di dividere il patrimonio di un soggetto e ben si inquadra nell’ambito del “Dopo di Noi”.

 

I commenti sono chiusi.