DIAMOCI UNA MANO, RETE DI ASSOCIAZIONI PRESENTANO DOCUMENTO CONDIVISO

Nel corso dell’assemblea annuale dei soci dell’Associazione Italiana Persone Down sezione di Roma è stata presentata la rete “Diamoci una mano” dal comitato promotore, che ha lanciato, in un documento condiviso, un appello all’amministrazione capitolina (Giunta, Assemblea Capitolina) per chiedere attenzione in vista della prossima approvazione del previsionale 2014 del bilancio comunale. Le associazioni chiedono che i soldi destinati al sociale siano adeguati alle esigenze delle persone più fragili e non, come è stato fin’ora, che esse debbano adattarsi alle logiche dei servizi e di conseguenza del bilancio.

“Invitiamo – ha detto il presidente dell’Aipd Roma Giampaolo Celani, che si è fatto portavoce dell’appello – il Comune di Roma tutto ad assumersi la responsabilità di quanto evidenziato nel manifesto”.

A raccogliere l’appello la presidente della Commissione Politiche Sociali al Comune di Roma Erica Battaglia, presente all’assemblea al momento della lettura del documento.

“Sono pronta a fare la mia parte. Purtroppo – ha detto – dobbiamo tornare a lottare come un tempo per il riconoscimento dei diritti. Ed io non mi tirerò indietro. Don Ciotti mi ha insegnato che la continuità del servizio è fondamentale, per questo dobbiamo scongiurare, in ogni modo, possibili tagli al sociale. E’ arrivato il momento che il welfare sia riorganizzato in base ai mutamenti della società.
Attualmente stiamo lavorando ad una revisione della deliberazione 335/2012 sulla riorganizzazione dei servizi di assistenza, ad un rinvigorimento della consulta cittadina e delle consulte municipali Permanenti per le problematiche dei cittadini con disabilità, ad una rimodulazione del trasporto disabili, al loro inserimento lavorativo ed al rispetto della legge 68/99 “Norme per il diritto al lavoro dei disabili”.
Chiedo a voi associazioni, – ha concluso la Battaglia – di partecipare attivamente al nostro cambiamento e all’approvazione del Bilancio che, come ha affermato il Sindaco, deve avvenire entro il 30 aprile”.

Rete ‘Diamoci una mano’: AIPD Sezione di Roma Onlus, Movimento Italiano Malattie Rare” MIR, Associazione “Il tetto”, Associazione “Kim”, Associazione “Qui x voi”, Associazione Italiana Sindrome di Williams Regione Lazio, Associazione “Guarda Lontano” 

Lascia un commento