L’AIPD ROMA PARTECIPA DEL SUCCESSO DELL’UNIONE RUGBY CAPITOLINA

L’Associazione Italiana Persone Down, sezione di Roma Onlus, festeggia la promozione in eccellenza dell’Unione Rugby Capitolina.

“E’ un giusto riconoscimento – commenta il presidente dell’Aipd Roma Giampaolo Celani – per la capacità di includere dell’associazione sportiva che in questi anni ha visto coinvolgere bambini e ragazzi, giovani e adulti, sia nel gioco del Rugby che nella vita societaria.
Scommettendo nel mondo giovanile, abbandonando qualche anno fa quello professionistico per le diverse difficoltà riscontrate, la società si è dimostrata davvero un punto di riferimento per la città e la Provincia di Roma.
Grazie anche alla scelta di proporre rugby a fasce annuali e non biennali, diversamente dagli altri club della città, l’URC ha consentito il coinvolgimento di tanti bambini nelle under, compresi i bambini con sindrome di Down nel progetto ‘Una meta per crescere”: bambini dai 6 anni in su con sD affiancati da operatori e inseriti nella squadra dell’unione rugby capitolina.
Il progetto, sostenuto dall’URC a favore dell’Aipd Roma, da oltre 7 anni, ha permesso di ottenere successi importanti in termini di integrazione, sviluppo competenze, autonomia e socializzazione facendo, inoltre, da apripista ad altri simili iniziative. Recentemente, nel torneo Gabrielli ha partecipato la squadra di Santeramo di Bari con tre bambini con sindrome di Down all’inizio della loro esperienza rugbistica.
“Una squadra di bambini che sa giocare valorizzando tutte le risorse disponibili – spiega Celani – fa crescere tutto il movimento, sia nella società che nel rugby italiano in generale. Il forte coinvolgimento attivo delle famiglie poi, favorisce un cambiamento a livello culturale, specie nei confronti con le altre squadre, in città come fuori.
Abbiamo motivo di ritenere – conclude Celani -che il successo sia legato anche a questa scelta societaria straordinaria. Forza Capitolina!”

I commenti sono chiusi.