CHE FAI SABATO SERA? IL PROGETTO DI AIPD ROMA SOSTENUTO DALLA TOGNAZZA CHE AMA

Che fai sabato sera? Non è solo un invito ma un progetto dell’Aipd di Roma  rivolto al tempo libero, nel sabato sera e nella domenica, delle persone con sindrome di Down che quest’anno la Tognazza che Ama ha deciso di sostenere.

Alle uscite aderiscono abitualmente 40 persone. Un numero sempre crescente a cui l’associazione ha difficoltà a far fronte. In questo progetto, inizialmente sostenuto dal Comune di Roma e da 5 anni completamento finanziato dall’Aipd Roma, ha molto creduto la Tognazza. Ecco perché è nata l’etichetta solidale di Phileo 47 e il marchio La Tognazza che Ama.

L’etichetta solidale di casa Tognazza accompagnerà ogni volta un progetto diverso a scopo benefico e per sensibilizzare su tematiche importanti e sulla ricerca.
Quest’anno ha scelto l’Aipd di Roma e insieme hanno studiato una serie di attività creative. Si è partiti con un concorso interno, che si è trasformato in un vero e proprio laboratorio di idee dove raccontare, con delle immagini il concetto di “Quello che amo di più”. Alla fine la Tognazza ha scelto per la sua bottiglia di vino il disegno di Lucrezia, bambina di sei anni con sindrome di Down. Tanti palloncini che volano nel cielo azzurro simbolo di felicità e libertà.

La bottiglia di Velletri dop è il prodotto dell’anno promosso a scopo benefico dalla Tognazza, dal nome altamente simbolico: Phileo 47 dove phileo sta per amore e 47 per il cromosoma in più che è causa della sindrome di Down.

Tutto questo è stato presentato sabato 25 ottobre presso al sede storica della Tognazza, con un’anteprima stampa e una cena solidale dal titolo “Stasera cucino io” che ha visto protagonisti i ragazzi dell’Aipd Roma in cucina e in sala. Durante la serata si è degustato il vino.

Il Phileo 47 da lunedì è disponibile sullo shop on line www.latognazza.net/shop

lucreziabottiglia

 

Lascia un commento