Alunni con disabilità, preoccupazione per mancata assegnazione competenze

L’Associazione italiana persone down di Roma si unisce all’appello dell’Aipd nazionale affinché venga sciolto il nodo della mancata assegnazione di competenze sul personale scolastico che si occupa degli alunni con disabilità, il trasporto gratuito a scuola e l’eliminazione delle barriere architettoniche, ancora presenti in molte scuole della città di Roma.

La legge Delrio n° 56 del 2014 aveva assegnato alle regioni il compito di deliberare entro il 31/12/2014 a chi dovessero essere attribuite queste competenze, sottratte alle province. Ad oggi pochissime regioni hanno deliberato in proposito, ma anche in questi pochi casi o non è precisato a quale ente vengono attribuite tali competenze (regioni, città metropolitane, consorzi di comuni, singoli comuni) o sono assegnati fondi del tutto inferiori a quelli in precedenza stanziati dalle province.

“Il numero delle persone con sindrome di Down nelle scuole superiori negli ultimi anni è aumentato notevolmente. – afferma il presidente di Aipd Roma Lello Vitiello. E’ impensabile che in una città come Roma, con la sua vasta area metropolitana, a pochi mesi dal rientro a scuola ci sia ancora incertezza sull’assistenza scolastica. La nostra sezione ha raccolto le preoccupazioni dei soci e si farà portavoce delle loro istanze finchè la situazione non sia chiara e rispettosa dei diritti delle persone con disabilità”.

  1. […] 2016, rischiano di non avere i servizi di cui necessitano. Alcuni mesi fa, anche grazie alla battaglia portata avanti dalle associazioni, Città metropolitana con un decreto del 27 luglio 2015 ha tamponato una situazione veramente […]

  2. […] legate all’erogazione dei servizi scolastici. Una situazione che si protrae da tempo a causa dell’abolizione delle Province e alla mancata assegnazione delle competenze. Al fine di intervenire su tali criticità e garantire il diritto allo studio di tutti gli studenti […]

Lascia un commento